HomeLa RivistaAZIENDE LANCIANO ALLARME SU CONSEGUENZE DELLA CRISI ENERGETICA AL CONVEGNO CON ARERA Copia

AZIENDE LANCIANO ALLARME SU CONSEGUENZE DELLA CRISI ENERGETICA AL CONVEGNO CON ARERA Copia

Consumatori / 79

Le società fornitrici di luce e gas hanno risposto all’appello lanciato dal Codacons, e si sono sedute attorno ad un tavolo per discutere della crisi attuale e delle misure da intraprendere per affrontare l’emergenza. A differenza del mondo della politica, grande assente alla tavola rotonda organizzata ieri dall’associazione dei consumatori e che ha visto la partecipazione di Arera.
Le società intervenute all’incontro – PLENITUDE, ACEA, ENEL, ENEGAN, ILLUMIA, A2A, OPTIMA ITALIA, VUSCOM – hanno dimostrato grande attenzione verso i consumatori, con una serie di interventi dove hanno sottolineato come l’emergenza in atto rappresenti un danno non solo per le famiglie, ma anche per le aziende, costrette a sostenere una esposizioni finanziarie sempre più ingenti che mettono in seria difficoltà i venditori, specie i più piccoli – spiega il Codacons – In merito alla tassa sugli extra-profitti, le società hanno evidenziato come le norme attuali presentino criticità, con le modalità di calcolo della base imponibile al centro del contenzioso avviato dinanzi la giustizia.
Tutte le società intervenute sono state concordi sulla necessità di un intervento a livello politico e comunitario volto ad affrontare con misure certe e di lungo periodo il problema della crescita dei prezzi energetici. Peccato tuttavia – sottolinea il Codacons – che proprio la politica sia stata assente all’incontro di ieri, nonostante l’invito a partecipare rivolto a Giorgia Meloni e ai neo-presidenti di Camera e Senato.

(Comunicato STAMPA Codacons- Carlo Rienzi-19 Ottobre 2022)

Articolo precedente
Articolo successivo
Nessun Commento

Inserisci un commento