HomeLa Rivista“STUDY OUTSIDE” EDISU PRESENTE AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

“STUDY OUTSIDE” EDISU PRESENTE AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

Scuola e Educazione / 59

  “Study Outside” al Salone del Libro di Torino

Edisu presente alla sala Pop up fino al  23 maggio

di Donatella D’Amico

Squadra che vince non si cambia ed Edisu Piemonte è pronta a fare il bis a Salone del Libro (SalTO 2022).

Dopo l’ottimo risultato messo a segno nella passata edizione, tenutasi nell’ottobre scorso, l’Ente di via Madama Cristina ha deciso di tornare dal 19 al 23 Maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino con la sua sala studio Pop up. Questa volta viene tenuta a battesimo la fase operativa del progetto STUDY OUTSIDE: negli oltre settanta metri quadrati di stand a disposizione, saranno realizzati due prototipi di pensilina fotovoltaica, scelti tra i dieci progetti presentati nell’ambito del concorso di idee bandito all’inizio dello scorso autunno, volto alla creazione di spazi studio all’aperto innovativi, fotovoltaici e a basso impatto ambientale. di cui abbiamo dato già conto sulla Rivista della Domenica (STUDY OUTSIDE: IDEE IN CONCORSO – Centralmente).

Fra i progetti esaminati ed il coinvolgimento dei vari autori, considerando il tempo assai ristretto a disposizione, i prototipi scelti sono quelli firmati dai progettisti torinesi Salvatore Tabone e Eugenio Bosco, rispettivamente quinto e sesto nella classifica stilata dalla giuria di esperti, presieduta dall’Architetto Giorgio De Ferrari e ufficializzata lo scorso febbraio. Lo spazio, ospitato nella zona BOOKSTOCK del Padiglione 2 del Lingotto Fiere, contiene ventiquattro posti studio che, come è avvenuto per SalTo 21, potranno essere prenotati da studenti e studentesse attraverso l’App Campus Piemonte, utilizzabile anche per il servizio di prestito libri, attivo durante l’edizione 2022 del Salone.

Non solo studio, ma anche tanti eventi: lo stand infatti ospita un ricco calendario dedicato alla letteratura, al teatro, alla promozione del diritto allo studio universitario e quant’altro grazie alla preziosa collaborazione di partner d’eccezione e la partecipazione diretta di studenti e studentesse protagonisti di traguardi importanti non solo in ambito universitario ma anche in quello letterario.

Venerdì 20 maggio 2022 l’Edisu ha giocato la carta vincente come protagonista nell’evento del Ministero dell’Università e Ricerca in collaborazione con ANG – Agenzia Nazionale Giovani., al Padiglione 1 “Casa della Pace”. Verrà presentato il progetto “Emergenza Ucraina” avviato dal MUR e realizzato con il contributo della Rete Universitaria per la Pace a favore di studenti, ricercatori e professori ucraini.

, L’Edisu Piemonte, per voce del Presidente Alessandro Ciro Sciretti e della sottoscritta ha relazionato sulle modalità seguite per accogliere, fin dai primi giorni della guerra, gli ospiti ucraini presso le residenze universitarie del Piemonte, le mense e le sale studi. L’evento si è arricchito di suggestione ed emozione le interviste che verranno realizzate dando la parola agli studenti ed ai ricercatori ucraini che attualmente vivono nelle Residenza di Olimpia a Torino, secondo un coinvolgente progetto di inclusività e resilienza, Il Presidente di Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti ha dichiarato che “Già l’edizione 2021 è stata per Edisu un esperimento e il risultato è andato oltre ogni aspettativa, tanto da non aver avuto alcun dubbio sul confermare la nostra partecipazione all’evento di maggio. Si tratta di una preziosa occasione di confronto, scambio e arricchimento fra tutte le realtà universitarie, sociali a favore della cittadinanza e nello specifico dei giovani e delle giovani di oggi. Noi aggiungiamo che sarà soprattutto una ghiotta occasione per promuovere il diritto allo studio universitario e arrivare in maniera diretta ed efficace al pubblico del Salone composto, in grande percentuale da giovani provenienti dalle scuole piemontesi e del resto della penisola, potenziali futuri studenti e studentesse dei nostri atenei.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI EVENTI DI EDISU PIEMONTE

Giovedì 19

  • ore 11 – Sala Olimpica

Evento: “Calcio femminile, difficoltà e conquiste _ Presentazione del libro Jo la fuoriclasse”

Il Presidente di Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti, al vertice del Comitato organizzatore per i Giochi Mondiali Universitari invernali in programma a Torino nel 2025, parteciperà come ospite all’incontro dal titolo “Calcio femminile, difficoltà e conquiste _ Presentazione del libro Jo la fuoriclasse”. Nell’occasione la Direttrice Generale Donatella D’Amico parlerà del grande lavoro in atto per l’organizzazione dell’evento mondiale delle Universiadi 2025 che porterà in Piemonte centinaia di studenti e studentesse, formidabili atleti provenienti da ogni parte del mondo . Ogni intervento sarà incentrato quindi sull’importanza dello sport quale valore aggiunto nella formazione delle studentesse e degli studenti, capaci di affrontare le sfide rappresentate dal percorso di studi, un domani dal lavoro e in generale dalla vita con disciplina, determinazione, tenacia e impegno, peculiarità che si riconoscono tra gli sportivi.

  • ore 14 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2

Presentazione progetto Study Outside

Intervengono: Presidente Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti, Direttrice Generale Donatella D’Amico, progettisti Salvatore Tabone e Eugenio Bosco

  • dalle ore 15 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2

Set fotografico a cura dell’Edisu Piemonte

Venerdì 20

  • ore 12:00-13:00 – Padiglione 1 “Casa della Pace” MUR-Ministero dell’Università e Ricerca in collaborazione con ANG – Agenzia Nazionale Giovani.

Evento: Progetto “Emergenza Ucraina” avviato dal MUR e realizzato con il contributo della Rete Universitaria per la Pace a favore di studenti, ricercatori e professori ucraini.

Interverranno: Donatella D’Amico Direttrice Generale Edisu Piemonte; Dott.ssa Emanuela Bambara e Dott.ssa Francesca Romana Ciangola, Direzione Internazionalizzazione del MUR; Claudio Baraldi membro  RUniPace.                                  L’evento sarà avviato con i saluti del Ministro Maria Cristina MESSA MUR e del Presidente Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti.

ore 13:30-15:30 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2Evento: “L’attività motoria e sportiva: un incontro fra due generazioni”

Coordinerà: Direttrice Generale Donatella D’Amico;

Interverranno: Prof. Paolo Moisè (classe 1964, diplomato ISEF, poi SUISM, insegnante di scuola e docente SUISM) e il Prof. Samuel Agostino (classe 1992, laureato SUISM magistrale e master, docente SUISM).

In un incontro generazionale tra l’esperienza e la freschezza di studi, presenteranno i loro manuali il Prof. Paolo Moisè e il Prof. Samuel Agostini, in un dibattito che vaglierà punti di vista diversi sul tema dell’apprendimento sportivo e motorio.

Nel libro “Insegnare educazione fisica. Esperienze, progettualità, didattica e ricerca”, ricordi e riflessioni si susseguono a consigli, proposte didattiche, progetti messi in campo nel corso della lunga esperienza come insegnante di educazione fisica, allenatore e preparatore sportivo, di Paolo Moisè. Con il testo “La preparazione motoria di base”, Samuel Agostino offre al lettore un quadro chiaro e aggiornato della letteratura sull’apprendimento sportivo e sulle funzioni esecutive, proponendosi di contribuire alla definizione di strategie e tecniche specifiche per lo sviluppo delle capacità preatletiche.

  • ore 18:30 – Book-Lab nel Book Stock

Presentazione del libro: Sognavo le stelle

Autore: Carla Giulia Bassani, classe 1999

Edisu Piemonte con “Sognavo le stelle” ancora una volta rende possibile l’incontro dell’eccellenza con il merito. La Direttrice Generale Donatella D’Amico presenterà Giulia Carla Bassani, studentessa in Ingegneria aerospaziale al Politecnico e borsista Edisu, appassionata dei misteri del cosmo, che tornerà nella Sala Studio Pop up (già ospite Edisu nell’edizione 2021) per presentare il suo ultimo libro dal titolo “Sognavo le stelle”, un viaggio scientifico nell’Universo, tra stupore, mistero e consigli per diventare viaggiatori dello spazio.

Seguirà un salotto di approfondimento con il Presidente dell’Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti ed il Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco.

Sabato 21

  • ore 11 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2

Evento: “Specchio riflesso” – lettura animata a cura della Compagnia del Caffè APS

Ospite allo stand EDISU sarà la Compagnia del Caffè APS, associazione specializzata in teatro musicale, come forme di intrattenimento artistico per favorire la socialità, oltre a studiare e sviluppare progetti a supporto e promozione del diritto allo studio.

Con questo obiettivo condiviso con la Compagnia del Caffè, anche l’arte al sostegno del Diritto allo Studio”, verrà proposto nello spazio eventi della Sala studio Pop up la versione live dell’audiospettacolo “Specchio Riflesso” firmato da Sara Bagnato.

Specchio Riflesso è una fiaba di fiabe, che si specchiano nella vita di oggi: fate, streghe, pirati, principi e principesse, gatti e volpi, coccodrilli protagonisti di una storia senza tempo ma di ogni tempo. Adatto ad adulti e bambini sostiene, con “Insieme per Vincere – Amici di Cinzia ONLUS”, il progetto ASL Torino “Autonomie” dedicato a ragazzi e ragazze con autismo.

L’opera è stata pubblicata da IVVI Editore in formato eBook e sarà presto disponibile in versione cartacea.

  • dalle ore 13 alle 15 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2

Set fotografico a cura dell’Edisu Piemonte

  • dalle ore 15 alle 16 – Sala studio Pop  up – K130, Padiglione 2

Evento: Concorso letterario “Lingua Madre” – letture tratte da Racconti di donne straniere in Italia Ed. 2020 e 2021   

Il Concorso letterario nazionale Lingua Madre – progetto permanente della Regione Piemonte e del Salone Internazionale del Libro di Torino – è diretto alle donne migranti (o di origine straniera) residenti in Italia, con una sezione per le donne italiane che vogliano raccontare l’incontro con l’Altra. Per offrire un luogo autentico di espressione e rappresentazione del sé alle donne migranti, straniere o native e creare occasioni di scambio, relazione, conoscenza. In quest’ottica il progetto collabora da sempre con EDISU Piemonte, in particolare con la Biblioteca Internazionale dell’ente che ospita le antologie Lingua Madre sin dalla prima edizione.

Nello spazio eventi della Sala studio Pop up di Edisu saranno quindi protagoniste, con le loro opere, quattro studentesse dell’Università di Torino borsiste Edisu, giovani scrittrici i cui racconti sono pubblicati in Lingua Madre Duemilaventi. Racconti di donne straniere in Italia e Lingua Madre Duemilaventuno. Racconti di donne straniere in Italia (SEB27).

Le protagoniste verranno introdotte dalla Direttrice Generale Donatella D’Amico e dal Presidente Alessandro Ciro Sciretti:

  • Yeniffer Lilibell Aliaga Chávez (Perù), vincitrice del Primo Premio della XV edizione del Concorso Lingua Madre con il racconto “Mille e una luna” [Lingua Madre Duemilaventi. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27)] – Laureata all’Università degli Studi di Torino

  • Fedoua El Attari (Marocco), autrice del racconto “Macedonia di Tangeri, Palermo e Sondrio” [Lingua Madre Duemilaventi. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27)]  – Attuale studentessa al Politecnico di Torino

  • Nada El Shokrofy (Egitto), autrice del racconto “Un uccello senza ali” [Lingua Madre Duemilaventuno. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27)] – Attuale studentessa al Politecnico di Torino

Miriam Tahri (Tunisia), autrice del racconto “La fune” [Lingua Madre Duemilaventuno. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27)] ​​ – laureanda all’Università degli Studi di Torino

Domenica 22

  • ore 11 – Sala studio Pop  up – K130, Padiglione 2

Dalla Residenza al Salone del Libro: i giovani borsisti EDISU si raccontano attraverso i propri scritti.

Autori: Matteo Vergani, Eunice Baez-Sanchez, Tiana Eliza Ioana Bahnar,  Luca Losardo, Angela Borio.

  • ore 18:30 – Book-Lab nel Book Stock – Pad. 2

Presentazione del libro: Tieni il tuo sogno seduto accanto a te” (Slow Food Ed.)

Autori: Duncan Okech (Coautrice Maria Paola Colombo)

Edisu Piemonte porta al Salone del libro 2022 una storia di grande valore, quella di un ragazzo keniota, orfano sin dalla nascita, cresciuto nelle baraccopoli, ma che, grazie alla possibilità di ottenere un sostegno negli studi, ha potuto lasciare Nairobi e vivere il riscatto sociale, approdando alla prestigiosa Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo dove studia ciò di cui è da sempre appassionato, l’arte del gusto.

La storia di Duncan Okech, straordinario testimonial dell’importanza del diritto allo studio, sarà al centro di un incontro a cui parteciperanno il Rettore dell’ateneo di Pollenzo Bartolomeo Biolatti, il Presidente Edisu Alessandro Ciro Sciretti e la DG dell’Ente di Via Madama Cristina Donatella D’Amico e Michele Fontefrancesco, docente di Antropologia culturale. Nell’occasione sarà presentato il suo libro, scritto a quattro mani con Maria Paola Colombo, dal titolo “Tieni il tuo sogno seduto accanto a te” pubblicato da Slow Food Editore. L’autore interverrà da remoto.

Lunedì 23

  • ore 14.30 – Sala studio Pop  up – K130, Padiglione 2

  • Intervengono: Presidente Edisu Piemonte Alessandro Ciro Sciretti, la Direttrice Generale Donatella D’Amico e Maria Chiara Bellino di Coldiretti Presentazione del progetto ORTI URBANI nato dall’intesa tra Edisu e Coldiretti Piemonte con l’obiettivo comune di promuovere la sostenibilità e favorire l’incontro tra mondo agricolo e università. Il progetto consiste nella creazione di piccole coltivazioni di ortaggi e piante aromatiche, con coinvolgimento attivo degli studenti ospiti delle residenze nelle varie fasi colturali (semina, piantumazione, cura, raccolta, etc.). Oltre a permettere una piccola produzione per l’autoconsumo, esso ha dunque una importante valenza educativa e formativa, stimolando l’atteggiamento del “prendersi cura” e facendo apprendere piccole nozioni di tecnica agricola anche a studenti e studentesse di altri percorsi di laurea, con conseguente arricchimento personale. Può inoltre essere strumento di socializzazione e occasione di apertura verso il mondo agricolo, ragion per cui nella sua realizzazione è risultata essere opportuna la partnership della Coldiretti Piemonte che  ha provveduto, attraverso il Consorzio Agrario Nord Ovest a mettere a disposizione terriccio, sementi, piantine, nonchè attrezzature. Offrirà inoltre supporto all’attività di piantumazione e indicazioni sulle modalità di cura e mantenimento nelle fasi successive del progetto che coinvolgeranno, oltre alla Residenza Olimpia – struttura sperimentale – altre tredici residenze

  • ore 18.30 – Sala studio Pop up – K130, Padiglione 2

Replica Evento: “Specchio riflesso” – lettura animata a cura della Compagnia del Caffè APS

Nessun Commento

Inserisci un commento